Parlano di noi

Salerno-notizie

Leggi l'articolo al seguente link: http://www.salernonotizie.it/2016/06/30/prodeitaliacampania-record-di-famiglie-indebitate-e-di-nuovi-poveri/

La Campania è tra le Regioni italiane che ha pagato e continua a pagare il prezzo più alto della crisi, con il reddito pro-capite precipitato del 7,7% e una popolazione che per il 40% vive al di sotto della soglia di povertà.

Dell’argomento si è discusso anche nei giorni scorsi a Napoli in occasione di un incontro organizzato dai professionisti delProgetto Prodeitalia(www.prodeitalia.it) riuniti con i colleghi campani per fare il punto sui dati regionali dell’Osservatorio Prodeitalia nato con l’obiettivo di far emergere i numeri sommersi della crisi economica.

“Gli ultimi anni di crisi per la Campania sono stati una debacle – sottolinea Claudio Sara, Referente della Campania per il Progetto Prodeitalia – La naturale e inevitabile conseguenza della diminuzione del Pil è stato il calo del potere d’acquisto e della capacità di spesa per i consumatori campani. A ciò si aggiunga che la crisi dei consumi colpisce, in particolare, le attività commerciali nei centri urbani e che la Campania è una delle Regioni a maggiore densità di locali ad uso commerciale. Si capisce così la ferita profonda prodotta in questo quadrante d’Italia”.

Lo stipendio medio di un campano è di circa 12mila euro all’anno, quindi di mille euro lordi al mese. Anche il Rapporto Svimez del 2015 ha mostrato ancora una volta un’Italia a due velocità, certificando l’enorme diseguaglianza di reddito tra il Nord e un Sud che si mostra sempre più povero e sempre più distante dal resto del Paese.

“Nel Centro-Nord – riprende il referente campano del Progetto Prodeitalia – oltre il 50% dei cittadini guadagna dall’80 al 100% del reddito medio regionale. In Campania soltanto il 66% delle persone guadagna non più del 40% del reddito medio. Magra consolazione: la Campania è leader tra le regioni del Sud, dove mediamente solo il 61,7% delle persone arriva alla soglia del 40%”.

Il sovraindebitamento in Campania affligge principalmente le famiglie. In termini concreti a generarlo sono: rate non pagate di mutui, prestiti e leasing; scoperti di conti correnti bancari, carte

 

 

 

 

di credito revolving, rate per l’acquisto di beni di consumo e poi le bollette inevase per le utenze domestiche. Pesantissimo il numero dei suicidi.

Nel periodo di massimo picco della crisi dal 2012 al 2014 il totale dei suicidi in Campania era imputabile per l’11% alla crisi. La Campania veniva superata solo dal Veneto che arrivava a quota 17,7 per cento. Solo dal secondo semestre del 2015 questo drammatico record sembra aver registrato una battuta d’arresto.

Il Progetto Prodeitalia nasce allo scopo di offrire un aiuto a chi per motivi di salute, economici, organizzativi o di varia natura non riesce più ad onorare i propri debiti. Sulla base della legge 3/2012 – che regola il sovraindebitamento e introduce nell’ordinamento giuridico italiano la procedura di esdebitazione – Prodeitalia assiste e aiuta con questo obiettivo sia le aziende che i cittadini che, almeno in una prima fase, hanno bisogno di essere guidati.


All Rights Reserved © 2015 Prodeitalia - Prodeitalia è un progetto promosso dall'Associazione CSI Kronos con sede legale in Lungomare P. Toscanelli, 54 - 00122 - Roma - Cod. Fisc. 97845040589